live @ Torino Beach, tra la via emilia e il west

Coincidenze

Tra Torino e prima cintura abitano un milione e passa di persone. Un milione e passa.

Qual’è la possibilità esatta, senza essersi dati appuntamento, di trovarsi sullo stesso vagone della metropolitana, spalla a spalla?

Va bene, ero fuori dai miei percorsi abituali. Ma non pensavo di trovarti lì, con lo stesso cappotto di 2 anni e mezzo fa, mentre andavi in ufficio.

Lo stupore mi ha raggelato. Non ti ho salutato e neppure tu l0 hai fatto, ammesso che tu mi abbia riconosciuta. Vicini ci siamo finti – o trovati – estranei. Forse lo siamo sempre stati.

Buon lavoro, e un abbraccio.

Annunci
tra la via emilia e il west

Polaroid di un altro tempo (5)

Quattro anni sono pochi. Presto ti dimenticherai di tutto e Bologna sarà solo ‘quel posto dove ho vissuto per un po’, una volta” Dicevi guidando piano per le vie di Bologna.

Avevi ragione, sta succedendo. Mi sto dimenticando dei luoghi, delle vie, dei nomi e dei visi delle persone. Tutto sfuma, sbiadisce. Sei un vecchio saggio.

live @ Torino Beach

Sei gradi di separazione – ovvero sotto lo stesso cielo

Romolo Giacani, di Viaggi Ermeneutici, mi ha ‘passato’ questo ‘gioco’:

Noi viviamo tutti sotto lo stesso cielo e secondo alcuni studi non ci sono più di 5-6 passaggi a separarci da qualunque altro essere umano su questa terra. Quindi, con un po’ di fortuna si potrebbe fare un breve giro di ‘telefono senza fili’ e mandare un messaggio a chiunque su questa terra…

Ho scelto cinque messaggi, per cinque persone distanti…

Il primo messaggio va a Hayao Miyazaki per dirgli che benché capisca perfettamente le ragioni che lo hanno portato a lasciare la scena creativa, beh, mi dispiace infinitamente perché a lui debbo il mio amore per i manga e il Giappone in genere. Se mai dovesse passare da Torino, troverà una tazza di thé ad attenderlo, e un set di matite per disegnare assieme.

Continue reading “Sei gradi di separazione – ovvero sotto lo stesso cielo”