live @ Torino Beach

che odore ha la delusione?

E’ un po’ che nell’aria respiro qualcosa di strano…

Attorno a me aleggia quello scomodo senso di attesa, l’attesa nera, quella di Damocle. Non è un periodo elettrizzante, non sto aspettando un viaggio, un regalo o una buona notizia… Cammino rasente ai muri, invece, guardandomi attorno incessantemente, nel tentativo inutile di parare il colpo prima che arrivi.

Poi il colpo arriva esattamente dal lato da cui non te lo saresti aspettato. Il progetto su cui ho tanto investito, in materia di tempo, e che ero sicura che – dato l’impegno – avrebbe dato sicuramente frutti abbandanti e succulenti, delude.

Zero, niente, nulla. Nessun risultato. Nessuna pacca sulla spalla a premiare tanta fatica e tanto entusismo. E tu rimani lì allibito chiedendoti ” Ma come?”.

Poteva andare peggio, il colpo poteva essere assai più doloroso, poteva arrivare su bersagli più scoperti o da fonti più delicate. E’ una magra consolazione che mi ripeto mentro continuo a rumonare la mia delusione, che mi lascia in bocca il sapore di un cicles(*) troppo a lungo masticato.

E se mi sbagliassi? E se questo fosse solo il preludio e il colpo, quello vero dovesse ancora arrivare?

Continua a guardarti attorno sospetto, ninja.

(*) nome torinese dato alla comune gomma da masticare. N.B: anche a Bologna lo chiamano cicles, ma al contrario di noi, al femminile: la cicles

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...