live @ Torino Beach

Direi che la morte lenta è lontana

<<…Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,
chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l’incertezza,
chi rinuncia ad inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta di fuggire ai consigli sensati.
Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge,
chi non ascolta musica…>>

(A Morte Devagar – Martha Madeiros, 2000)

Oggi ho capovolto un tavolo, non sono infelice sul mio lavoro, come sempre navigo a vista nell’incerto scansando consigli. Ho un viaggio nel cassetto e un sogno attaccato allo zaino. La musica in cuffia e un libro mi aspetta a casa sul comodino.

Direi che la morte lenta è molto lontana.

Annunci

2 thoughts on “Direi che la morte lenta è lontana”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...