kendo & jappy

Sogni di Naginata

naginataHo già parlato a spizzichi e bocconi delle donne samurai e del fatto che, per via della differenza di stazza con i colleghi maschi (e le donne giapponesi sono generalmente molto minute), generalmente usavano la naginata (l’equivalente del nostro falcione medievale), che permetteva una maggior distanza – e quindi un minor contatto – e un minor uso della forza.

La naginata-do è l’arte marziale modernizzata mutuata dalle arti delle donne samurai. E’ un’arte marziale estremamente di nicchia, praticata in Italia da pochissimi e pressapoco sconosciuta. Se già il kendo è un’arte minore e un po’ bistrattata, beh la naginata né è la sorellina minore.

Eppure è un po’ che mi gira in testa il tarlo della naginata. Così  ho scovato uno dei pochissimi corsi di naginata in Italia e sono andata a provare – nonostante il ginocchio rotto. Come era prevedibile è stato amore a prima vista.

E’ un’arte leggera e energica, estremamente elegante, molto molto femmina. Femmina come la guerra però! Grazie alle maggiori distante di quelle richieste dal kendo, la naginata ci regala meno contatto fisico, e quindi una dose minore di quell’irrinocertontimento tipo del kendo ‘sporco’.

Ecco, ad averne il tempo… ecco, a trovare un corso comodo… ecco, varrebbe proprio la pena di approfondire.

 

Annunci

1 thought on “Sogni di Naginata”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...