live @ Torino Beach

aria fritta non fa tempura

Quando ho cominciato a lavorare io, era solito girare, tra gli uffici, un divertente foglietto con disegnato un omino alla scrivania annoiato e la dicitura: Ti senti solo? ti stai annoiando? Indici una riunione

Qualche anno dopo girava un’altro amabile foglietto, quello della ‘parole chiave’ della riunione. Andavi in riunione portandotelo dietro e man mano che sentivi i paroloni allineati su quel foglietto, le sottolineavi. A fine giornata, coi colleghi d’ufficio si faceva a gara a chi ne aveva (di paroloni tecno-farsaici) sentiti di più.

Ora sono passati quattordici anni dalla mia prima riunione lavorativa, e il gusto della minestra è sempre quello: indici una riunione di mezz’ora, sai a che ora entri, ma non sai a che ora ne esci, né con quale risultato. Se acchiappi un pesciolino, una piccola soluzione, una scappatoia, in un mare di aria fritta di alcune ore, sei contento. Spesso torni con la lenza vuota, e un’altra riunione da indire.

Ed è in questo tornarsene alla scrivania con la bisaccia vuota, e magari saltando il pranzo perché la tua riunione si è portata via anche la pausa, che sta tutta la disperazione del project manager dell’IT. Si, perché mentre i convocati spesso non sono dispiaciuti di essere stati sottratti ai loro uffici, alle loro routine e ai loro capi per un paio d’ore, il PM avrebbe voluto portarsi a casa un piccolo passetto in avanti, o almeno, riuscire a far pranzo. Già, pranzo, perché aria fritta non fa tempura.

Da quando faccio il PM ho smesso di andare alle riunioni per scappare alla noia o alla solitudine… in riunione mi annoio di più, e il mio concetto di solitudine passa da personale a cosmico.

Da quando faccio il PM ho smesso pure di giocare al gioco dei paroloni, purtroppo, e anzi spesso quelle farse escono proprio dal mio microfono. Da quando faccio il PM il gioco maggiore in riunione si è trasformato in quello del cane pastore: mordi i garretti di qua, mordi i garretti di là e cerca di spingere le pecore verso la direzione voluta. Ma non è un gioco tanto divertente, e soprattutto a fine giornata hai un mucchio di pelo in bocca.

Arruolati, dicevano. Vedrai il mondo, dicevano.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...