mondo animale

Animali da lavoro

Siamo così abituati a riversare sui nostri animali domestici così tante aspettative a affetti frustrati che spesso li trattiamo – snaturandoli e danneggiandoli – più come figli, piccoli umani che come le creature che sono in realtà.

Mi sono chiesta a lungo nella mia vita se sia giusto tenere le bestiole domestiche come animali da compagnia, obbligandoli a uno stile di vita e a maneggi che non sono propri della loro natura. Io i miei gatti li proteggo a morte: non escono di casa, sono sottratti a qualunque pericolo e sono al vero abbastanza umanizzati (e probabilmente annoiati). Non credo che faccia loro così bene, credo che probabilmente sarebbero più felici a correre nei prati, ma a Torino non ci sono prati e io morirei d’angoscia a saperli in giro per le strade.

Insomma ci siamo assolutamente dimenticati della natura e dello scopo per cui spesso le razze domestiche sono state create: la maggior parte dei domestici è stata selezionata per esserci utile e non come contenitore del nostro affetto frustrato.

Diesel, la cagna delle forze d’assalto francesi

Si è fatto un gran casino per la cagna Belga Malinois “Diesel”, cane d’assalto del RAID francese, che è stata abbattuta negli scontri di Parigi, mentre svolgeva le sue mansioni. Ci si è chiesto se sia giusto addestrare e usare i cani come supporto alle operazioni di Polizia. Lo è, quelle razze sono state create e selezionate proprio per essere utili nelle situazioni di emergenza, di ricerca e di difesa. Normalmente i cani addestrati a questo scopo sono amati e vivono una vita attiva e felice (a volte molto più felice e serena dei nostri cagnetti da divano resi isterici dalle nostre paranoie). Sono utilissimi per altro: utili nel cercare i corpi e i superstiti in casi di catastrofi, utili per la lotta alla droga, utili per la difesa delle persone, utili nella ricerca degli esplosivi etc. E nella loro utilità spesso salvano parecchie vite (umane e non). Si, qualcuno ogni tanto ci lascia il pelo, ma tanti vivono a lungo e benone fino alla pensione, che in genere passano a casa del loro conduttore.

Quindi, ben venga. Ben vengano i cani da soccorso e da Polizia, ben vengano i loro addestratori e i loro conduttori.

Quanto alle povere bestiole che muoiono facendo il loro mestiere, requiescant. E la mia visione non cambia neanche se a lasciarci la pelle sono i loro ‘soci’ umani. Requiescant.

Che pensino pure male di me gli integralisti animalisti, pensino pure che io non abbia empatia o affetto per le bestiole. Mi sta bene. D’altra parte io non ho una buona opinione di loro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...