live @ Torino Beach

la ragione che tarda a farsi

Cosa pensa il tallonatore, al centro della mischia, nella finale del six nations? Che cosa gli passa per la testa mentre viene fiancheggiato dai suoi piloni e spinto dalle sue seconda e terza linea? Cosa macina a un millimetro dal tallonatore avversario, fiancheggiato e spinto da altrettanti uomini di un’altra squadra mentre volano spintoni, gomitate, calci?

Quel tallonatore in mezzo alla mischia se ne fotte. Ha un obiettivo in testa e sa che non deve mollare, non deve mollare mai. Deve continuare a spingere perché solo così, con fatica sudore e tenacia, otterrà quello che ha in testa, se è abbastanza bravo. Di tutto il resto quell’animale da mischia se ne fotte, anche delle botte, anche dei lividi. Lui ha il suo obiettivo e spinge, come se non ci fosse un domani. Ottenere o non ottenere il risultato dipende solo da lui, da quanto è tenace, da quanto è bravo. L’avesse pensata diversamente, avesse pensato che rassegnarsi, rinunciare, arrendersi fosse una dote sarebbe sui palchi a godersi lo spettacolo all’asciutto, tranquillo. Ma ha un altro carattere, ha scelto un’altra strada.

Prendete quel tallonatore ora e spiegategli che non è colpa sua, che lui vale, ma che per quanto lui spinga semplicemente quella palla non sarà sua, né ora né mai, che è inutile spingere, che si può rialzare, spazzolarsi i vestiti e, per esempio, andare al cinema.

Io sono quel tallonatore, ancora piantato in mischia nonostante la partita sia finita da un pezzo. Farsene una ragione, è una locuzione che non riconosco.

C’è un limite però al tempo che si può sprecare sulle cause perse, e ad un certo punto anche io dovrò trascinarmi fuori dal prato. Domani forse. Domani. Domani me ne faccio una ragione. Domani la smetto. Domani.

Annunci

5 thoughts on “la ragione che tarda a farsi”

  1. decidi che vuoi una cosa, che la fai, nonostante la paura. Fai il salto mentale, e muovi il primo passo… zenshi. Metti il cuore su una cosa e tienilo lì fino alla fine, taglia i pensieri contrastanti, la paura, i tentennamenti. rimuovili.

    Mi piace

  2. Sarebbe bello e interessante ma non tutto dipende da noi. Allora devi fare quello che non vorresti,quello che non vuoi..e mi trovo costretto a farlo e allora vaffanculo a tutto il mondo vaffanculo a me per primo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...